Consorzio di Tutela e Valorizzazione dell'olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Bruzio


Vai ai contenuti

Torano Castello

Territorio > Valle Crati

Torano Castello sorge a 410 m. di altitudine su uno sperone roccioso, che separa le valli dei torrenti Finita e Turbolo. Probabilmente di origini enotre, conserva nel suo territorio tracce di frequentazioni piu' antiche, relative alla prima eta' del Ferro e alla tarda eta' del Bronzo. Le indagini archeologiche hanno inoltre evidenziato che il sito venne frequentato ininterrottamente dall'VIII secolo a. C. al V d. C., con particolare ricchezza di testimonianze relative all'eta' romana, quando la cittadina fu un'importante stazione lungo la via Popilia. Occupata in seguito da Longobardi, Bizantini e Normanni, che vi edificarono un castello e diverse costruzioni, Torano tra il '300 e il '700 fu sotto il controllo di diversi signori. Conserva un suggestivo centro storico, al quale si accede da una porta monumentale detta "Vaglio", la bella chiesa matrice, consacrata a S. Biagio, il convento dei cappuccini, risalente al XVI secolo, la chiesa di Santa Maria, la chiesa di San Giovanni, la chiesa di San Pietro,la chiesa di San Marco e diversi palazzi nobiliari.Nella popolosa frazione di Sartano di notevole interesse il Palazzo Maierà e la chiesa di San Domenico.

Nel settembre del 1998 e' stato inoltre istituito un Museo archeologico, che custodisce i reperti individuati nelle aree intorno a Torano, soprattutto nella zona di Cozzo la Torre.

Operoso centro agricolo, si distingue particolarmente per la produzione di cereali, olive, fichi e uve di ottima qualita'. Rinomata la gastronomia, che affonda le sue radici nella piu' autentica tradizione contadina. Diverse infine le manifestazioni organizzate per vivacizzare l'estate toranese.





Torna ai contenuti | Torna al menu