Consorzio di Tutela e Valorizzazione dell'olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Bruzio


Vai ai contenuti

Terranova da Sibari

Territorio > Fascia prepollinica

Terranova da Sibari (Terranova da Sibbari in dialetto Terranovese e in dialetto calabro) è un comune italiano di 5.241 abitanti della provincia di Cosenza in Calabria. È situato su una collina tra il fiume Crati e le estreme propaggini della Sila greca a circa 20 km dalla costa ionica, dalla quale si può osservare il suggestivo panorama del massiccio del Pollino e la vasta Piana di Sibari. Il territorio del comune risulta compreso tra i 19 e i 367 metri sul livello del mare. L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 348 metri .Già conosciuta con il nome di Terranova del Vallo e poi di Terranova di Calabria Citra, affonda le sue radici nella civiltà Magno-Greca. Fondata dai superstiti di Thurii, sarebbe stata distrutta in seguito alla guerra con Croton.

L'attuale nome, assunto dopo l'unità d'Italia, viene fatto derivare da quello delle due antiche città di Thurium e Sybaris, da cui Thurium Novum a Sibari (Terranova da Sibari). Richiama la vicenda che condusse, col sostegno di Pericle nel 444/43 a.C., alla fondazione di Thurii dai vincitori nella guerra civile sibarita.

Sede arcivescovile, Terranova da Sibari diede alla luce tra i suoi abitanti due futuri papi, San Telesforo (famiglia originaria della Grecia, fu papa dal 125 al 136) e San Dionisio (che nacque a Thurio e fu pontefice dal 259 al 268).

Terranova da Sibari è conosciuta per il suo castello feudale (privato), mai restaurato, che conferisce una particolare importanza al centro storico.Nel castello di Terranova il 21 novembre 1478, colto da malore per aver mangiato funghi rivelatisi velenosi, morì Enrico d'Aragona, figlio spurio di Ferrante d'Aragona e marchese di Gerace, la cui fine fu cantata da Joanni Maurello.
La prima parte del nome ha una chiara origine, deriva dall'unione di "terra" e "nova" riferendosi ad un nuovo insediamento. La specifica risale al 1864 e richiama il nome dell'antica città greca di Sybaris.





Torna ai contenuti | Torna al menu