Consorzio di Tutela e Valorizzazione dell'olio Extra Vergine di Oliva D.O.P. Bruzio


Vai ai contenuti

Il Mito

Olio

IL MITO:

La presenza dell’olivo nella mitologia è di importanza direttamente proporzionale all’utilità della pianta. Una antica leggenda greca narra di una colomba partita dalla Fenicia per offrire un ramoscello d’ulivo al tempio di Zeus nell’Epiro. Il tema della colomba con il ramoscello d’ulivo è pure riscontrabile nel mito di Noé, anche se in questo caso si trova in ambito biblico. La stessa origine di Atene è legata all’impianto dell’olivo da parte di Atena, in lotta con Poseidone per la supremazia nella protezione della città. Zeus decretò vincitrice Atena, poiché aveva donato agli uomini la pianta più utile e le concesse la sovranità su tutta la regione dell’Attica.

Chiunque avesse abbattuto anche solo uno degli olivi sacri, diretti discendenti di quelli di Atena, sarebbe stato condannato a morte o, più tardi, all’esilio e alla confisca dei beni. Sempre secondo la mitologia, l’arte dell’agricoltura sarebbe stata insegnata agli uomini da Aristeo, figlio di Apollo e delle ninfa Cirene. L’olivicoltura era così importante che Aristeo avrebbe inventato anche i sistemi di estrazione dell’olio, tra i quali il frantoio.



Torna ai contenuti | Torna al menu